VHF NAUTICO & CB

IL VHF NAUTICO

Norme per l’utilizzo del VHF

Per le unità da diporto (natanti ed imbarcazioni) il VHF (indistintamente fisso o portatile) è
obbligatorio per la navigazione oltre le 6 miglia, mentre entro le 6 miglia è facoltativo.
In entrambi i casi bisogna disporre della Licenza RTF e del Certificato RTF che vengono rilasciate dall’Ispettorato territoriale del Ministero dello sviluppo economico – Comunicazioni.

Il rilascio della Licenza RTF e del Certificato RTF, non consente in ogni caso l’utilizzo del VHF per traffico di corrispondenza pubblica. Una volta ottenuti i documenti di cui sopra l’utente potrà utilizzare l’apparato per i soli fini di soccorso o emergenza.

I documenti richiesti

La Licenza RTF (Licenza di esercizio radioeletttrico)

E’ il documento che attesta l’idoneità dell’ apparato Vhf all’utilizzo su unità da diporto ai fini
della sola sicurezza. L’utilizzo per corrispondenza pubblica richiede la sottoscrizione di un abbonamento con una delle società concessionarie del servizio (I.T.S. Servizi Marittimi e Satellitari o Telemar). La licenza RTF non ha scadenza e si può ottenere presentando una domanda all’Ispettorato Territoriale Regionale di Competenza del Ministero delle Comunicazioni.

Il Certificato RTF (Certificato Limitato di radiotelefonista)

E’ il documento che autorizza l’utente all’utilizzo di apparati Vhf.
Valido per le navi (anche unità da diporto) di stazza lorda fino a 150 tonnellate e aventi stazioni di potenza non superiore ai 60 W, così come previsto dal D.M. 10.8.65 e D.M. 2.1.70, si può ottenere senza esame presentando una domanda all’Ispettorato Territoriale Regionale di Competenza del Ministero delle Comunicazioni. Anche il Certificato RTF, come la Licenza RTF non ha scadenza, dunque non è soggetto a rinnovo.

Note:
La normativa attualmente in vigore ha eliminato la necessità del collaudo degli apparati ad installazione fissa e delle visite ispettive, pertanto qualsiasi apparecchio omologato potrà essere (una volta in possesso della Licenza RTF e del Certificato RTF) immediatamente utilizzato dall’operatore.

Ai seguenti link e possibile scaricare i due rispettivi moduli

Licenza RTF

Certificato RTF

N.B. Per i possessori di CB, è possibile pagare il canone CB con bonifico bancario, senza dover andare in posta.

Intestazione: Tesoreria Provinciale dello Stato – Venezia

IBAN IT55K 0760102 0000000 16082307

Causale:  Contributo annuo Radioamatori – CB da introitare sul capo 18 capitolo 2569 art.6 Bilancio dello Stato

 

Commenti chiusi